Chi sono

Mi chiamo Patrizia Somma e sono nata a Napoli nel 1968. Mi sono laureata in Psicologia con votazione 110/110 presso L’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa discutendo una tesi sui Processi Cognitivi che impattano i ragionamenti e le decisioni, dal titolo “Penso quindi Ragiono: il ruolo della distanza psicologica nella simulazione mentale”.

Ho conseguito un Master in Psicodiagnostica Clinica e Forense per la valutazione del danno psicologico ed esistenziale nell’ambito della psicopatologia da Mobbing e del disadattamento lavorativo.

Svolgo la professione di Psicologa Clinica e del Lavoro nel territorio Campano e sono Psicologa volontaria, presso il Centro di riferimento Campano di Psicopatologie del lavoro Asl Napoli1. Sono iscritta all’Albo degli Psicologi della Regione Campania n. 7494.

I miei studi di aggiornamento e ricerca sono rivolti principalmente alla Psicoterapia Cognitiva Comportamentale Causale e alle Neuroscienze Affettive.

“Quando capitate su qualcosa di interessante, lasciate tutto il resto e studiatelo”. Burrhus Skinner

La mia storia

La mia storia professionale ha conosciuto periodizzazioni differenti nelle quali ho potuto esprimere il mio talento e creatività in sintonia con il percorso evolutivo personologico.

Ho trascorso più di venti anni nel mondo delle organizzazioni, ricoprendo prevalentemente ruoli manageriali, cosicchè, logiche di posizionamento dell’organizzazione nel mercato di riferimento, i suoi valori, la sua cultura, i processi di management e di pianificazione strategico-operativo, sono stati il mio pane quotidiano.

Nel corso del tempo, ho esperito direttamente ed indirettamente, condizioni di conflitto , di antagonismo, di opposizione tra elementi di varia natura, cognitivi, emotivi, comportamentali e sociali, richiedenti uno sforzo attivo di adattamento e riconfigurazione.

Tali condizioni, soventemente, sono gli antecedenti di modalità distorsive e maladattive che causano il disfunzionamento aziendale in termini di profitto e malessere psicofisico.

Comprendere il ruolo dei fattori genetici, biologici e fisiologici nell’eziologia delle caratteristiche che un individuo possiede e quali dimensioni psicologiche rivestono un ruolo chiave nell’evoluzione della struttura psichica dell’uomo, sono divenuti i miei interessi prioritari.

Siffatte esperienze e competenze, hanno generato una elevata complessità professionale, consentendomi maggiormente di “Comprendere Empaticamente” le difficoltà e sofferenze di singoli e gruppi, che unitamente all’applicazione di Teorie Scientifiche di matrice Cognitivo-Comportamentali, incrementano il livello di efficacia.