La continua evoluzione del mondo del lavoro generata dalle profonde trasformazioni del tessuto economico, ha modificato il concetto del lavoro che da statico, fisso e sicuro è divenuto flessibile, incerto e precario, coinvolgendo non solo le organizzazioni ma il lavoratore in prima persona.

Siffatti scenari, prevedono la necessaria messa in campo di Abilità Sociali per sviluppare relazioni autentiche, tali per cui, le persone si sentiranno abilitate ad esprimere il massimo potenziale in una cornice di benessere psicofisico.

Una buona politica manageriale, sarà in grado di valutare già in fase di reclutamento, il profilo migliore valutando le variabili di personalità in relazione alla previsione e alla diagnosi del comportamento organizzativo, misurando i bisogni di successo, potere ed affiliazione.

In una società “liquida”, incerta e insicura, caratterizzata da anomia, le scelte e gli errori decisionali, sono destinati a influenzare o “stravolgere”, i comportamenti di milioni di persone, poiché in generale,  si ignorano i principi e le regole che governano il cervello e i comportamenti.

Alcuni Ambiti di Intervento

Decision Making, Leadership, Motivazione ed Autoefficacia, Sviluppo di Abilità Sociali.

Decision Making

Le persone sono dotate di una capacità propria solo alla mente umana: ricavare informazioni non immediatamente esplicite partendo da informazioni esplicitamente disponibili.

Lo scopo del ragionare è decidere e l’essenza del decidere è scegliere una possibile risposta tra le molte disponibili al momento e in rapporto con una situazione data (Damasio, 1995).

“Per decidere, giudicate; per giudicare, ragionate; per ragionare decidete su che cosa ragionare (P. J. Laird, 1993)”. Da questo enunciato, si intuisce perfettamente l’intreccio delle due dimensioni, Ragionamento e Decisione, che si confondono spesso in un unico costrutto.

Decidere di amare o perdonare, quale carriera scegliere, come investire il proprio denaro, sono decisioni della vita quotidiana, molte delle quali, sono basate su giudizi espliciti o impliciti circa la probabilità di riuscita di eventi incerti come il coronamento di un amore, il successo in carriera, il futuro valore delle valute.

E dunque, come decidiamo? Quali sono i processi cognitivi e le strutture neuronali coinvolte nel ragionamento e nella decisione? Quali dimensioni psicologiche impattano la formulazione dei pensieri, nell’ipotizzare un mondo possibile alternativo a quello prodotto e, conseguentemente, il processo decisionale?

Gli incontri formativi, si pongono l’obiettivo di rispondere a tali interrogativi,  insegnando a modulare il proprio Funzionamento Personologico con le necessità decisionali che la vita ci pone davanti.

Gli argomenti trattati saranno:

Ragionamento Induttivo-Deduttivo-Probabilistico

Euristiche di Disponibilità – Rappresentatività: Bias di Ragionamento

Scelta Razionale: il prinicpio di transitivà – L’utilità Attesa

Rischio e Perdita

Emozione e Decisione

Negoziazione e Decisione

 

Leader: si nasce o si diventa?

Il leader è persona capace di esercitare più influenza in un gruppo rispetto agli altri membri più di quanto non sia a sua volta influenzata. Il suo comportamento genera un clima di gruppo funzionale o meno alla produttività e all’efficienza.

I sentimenti e le emozioni sono rilevanti per il successo e per la stessa sopravvivenza del collettivo. Il leader è colui che è in grado di valorizzare le risorse emozionali.

Gli incontri formativi, si pongono l’obiettivo di potenziare le capacità di delineare nuovi scenari in grado di  anticipare i cambiamenti e di predisporre il gruppo ad un continuo accrescimento delle competenze e conoscenze, stimolando gli aspetti intellettuali e motivazionali.

Gli argomenti trattati saranno:

Riconoscimento e gestione delle emozioni: rabbia e ansia

Locus of control

Gestione dello stress

Assertività

 

Motivazione ed Autoefficacia

La parola motivazione deriva dal latino motus, cioè movimento, ed indica ciò che una persona è disposta a compiere nel perseguire un determinato obiettivo o desistere dal mantenere il proprio stato. “La persona motivata ha un obiettivo, compie uno sforzo e persiste in esso; prova stati di attrazione, di irrequietezza, di tensione e di attivazione tanto che si è potuto paragonare la motivazione ad una forma mitigata di ossessione”.

Essere fortemente motivati è il fattore necessario per portare a termine con successo qualunque azione, scelta, compito che la vita stessa ci pone davanti. Se comprendere il concetto della motivazione è relativamente semplice, la questione è molto complessa da un punto di vista funzionale e gli interrogativi che suscita sono molteplici e non di facile risposta. Qual è l’origine della motivazione? Abbiamo il controllo sui nostri stati motivazionali? Come si motivano le persone nelle organizzazioni? Quali sono gli strumenti?

Concetti come la Soddisfazione dei Bisogni, Progettazione, Reciprocazione, Fattori Estrinseci vs Intrinseci, sono solo alcuni degli assiomi costituenti il Costrutto della Motivazione, che unitamente ad un Funzionamento Personologico Funzionale, rappresentano le condizioni necessarie per una Motivazione alla Riuscita

Gli incontri formativi hanno l’obiettivo di incrementare le conoscenze nell’ambito motivazionale ed abilitare o riabilitare i fattori  intrinseci in relazione al proprio funzionamento personologico, i quali costituiscono i fattori primariamente coinvolti che se disfunzionali possono sfociare in comportamenti patologici e disturbanti.

Sviluppo Abilità Sociali

Una persona socialmente abile è capace di conciliare le proprie esigenze e i propri obiettivi con quelli degli altri senza che una delle parti debba rinunciare ad un evidente vantaggio. Ciò richiede inevitabilmente, il possesso non solo di abilità strumentali, ma anche cognitive ed emotive, quali la capacità di problem solving, empatia e di autocontrollo. Le abilità sociali sono quei comportamenti di tipo verbali e non verbali che consentono alla persona di raggiungere con successo i propri obiettivi salvaguardando, al contempo, la positività della relazione con gli altri.

Il possesso di abilità sociali, costituisce un importante fattore facilitante l’adattamento personale, interpersonale e professionale. Coloro che dispongono di un ricco e articolato repertorio di abilità sociali hanno maggiori possibilità di fronteggiare con successo gli eventi e costruire e mantenere una solida rete di sostegno sociale.

Intervento Psicologico: il training di abilità sociali mira a rendere le persone più capaci di muoversi appropriatamente nei diversi contesti sociali incrementandone il livello di assertività e di autocontrollo.

L’Assertività implica la capacità di una persona di riconoscere le proprie esigenze e di affermarle, esprimendole, all’interno del proprio ambiente con buone probabilità di raggiungere i propri obiettivi e di mantenere al contempo una positiva relazione con gli altri, adottando modalità affermative e non aggressive o passive.

 

FORMAZIONE AZIENDALE MULTIDISCIPLINARE

In collaborazione con Alatus Ltd U.K.

Chi sono I nostri clienti

Ci rivolgiamo alle aziende che vogliano incrementare l’efficacia della propria forza vendita e dei propri processi decisionali con  comprovati modelli  di successo a livello internazionale.

I corsi prevedono una pianificazione personalizzata, lezioni frontali e follow up per per verificare l’andamento delle competenze apprese

Trainers

Patrizia Somma,  Psicologa del Lavoro, affronterà e valuterà le Capacità Assertive, i  Tratti di Personalità direttamente connessi con il successo nella professione di venditore: Comprensione, Adattabilità, Controllo di Sé, Tolleranza alla frustrazione, Socievolezza.

Saranno altresì affrontati aspetti più complessi, partinenti a ruoli manageriali:  Processi Decisionali che orientano le scelte; l’Autoefficacia e  il Locus of Control come fattori determinanti la riuscita degli eventi;  L’Aspettativa al Risultato e Azioni di Autosabotaggio.

Saranno illustrate alcune modalità correttive di siffatti comportamenti.

Fabio Maran, esparto in Economia e Management, presenterà le tecniche più efficaci (Modulo SAP – Strategic Account Planning) per pianificare le azioni volte al raggiungimento degli obiettivi.

Moduli dei Corsi