La Gestione delle Risorse Umane è molto più di un insieme di tipologie. Può essere definita come l’insieme delle attività e delle decisioni, relative alle risorse umane, pianificate allo scopo di sostenere l’organizzazione nel raggiungimento dei suoi obiettivi e di tutelare il benessere psicofisico di tutti gli attori coinvolti.

Analisi E Progettazione Delle Mansioni

L’Analisi e la progettazione delle mansioni, rappresenta una delle componenti più importanti per lo sviluppo e il mantenimento del vantaggio competitivo.

Per una implementazione strategica è necessaria un’attenta analisi dei flussi operativi, dell’analisi delle posizioni e della progettazione delle mansioni.

Intervento Psicologico: consiste nel supportare la Line Manager nella raccolta delle informazioni chiare e dettagliate sulle attività svolte e sulle analisi delle posizioni. Solo attraverso questo punto si sarà in grado di riprogettare le mansioni in modo da garantire il raggiungimento degli obiettivi organizzativi, mentre gli individui potranno conseguire vantaggi in termini di motivazione, soddisfazione, sicurezza, salute e successo.

Reclutamento E Selezione Del Personale

La pianificazione delle Risorse Umane utilizza le previsioni di domanda e offerta di personale al fine di anticipare mancanze o eccessi di manodopera.

Se gestita correttamente, la pianificazione può determinare il successo dell’organizzazione riducendo nel contempo l’insoddisfazione delle persone per le mancate previsioni di eccessi o carenze.

La ricerca del personale permette di avere una rosa di candidati potenziali da assumere in caso di necessità.

Intervento Psicologico: lo strumento che prevalentemente  utilizzo è L’Assessment Centre,  una metodologia molto efficace per la selezione del personale con elevata predittività sul buon inserimento di una nuova Risorsa in azienda. L’indagine avviene attraverso la somministrazione di reattivi specifici e prove di simulazione in gruppo ed individuali.

Formazione E Sviluppo Del Personale

La formazione è l’attività pianificata finalizzata a facilitare l’apprendimento da parte dei dipendenti di conoscenze, competenze e comportamenti specifici rispetto alle mansioni svolte.

Lo sviluppo è l’acquisizione di conoscenze, competenze e comportamenti che migliorano la capacità del dipendente di far fronte a cambiamenti nei requisiti professionali e nelle richieste dei clienti.

Le innovazioni strategiche richiedono spesso cambiamenti nel tipo, nel livello e nella composizione delle competenze. Pertanto, lo sviluppo di competenze strettamente connesso alla strategia è un fattore critico di successo nella sua implementazione.

Intervento Psicologico: Incontri psicoeducativi, partecipativi, simulativi, E-learning, apprendimento outdoor, sono alcuni delle metodologie adottate in seguito ad un attento studio valutativo del fabbisogno aziendale.

Gestione Della Prestazione

La gestione della prestazione o performance management è la modalità attraverso la quali i manager garantiscono la congruenza fra le attività e i risultati conseguiti dai dipendenti e gli obiettivi aziendali.

Aziende che crescono poco e non sono diversificate hanno un sistema di valutazione soggettiva delle prestazioni dei manager. Coloro che ricoprono ruoli al di sopra dei dirigenti di primo livello possiedono una conoscenza sul modo in cui andrebbero svolti i compiti.

Nelle Aziende diversificate e di grande dimensione sono valutati i risultati poiché non hanno le conoscenze per valutare i comportamenti.

Gli approcci comparativi, per attributi, comportamentale, per risultati e orientati alla qualità hanno dei punti di forza e di debolezza relativi. Di conseguenza, la scelta dell’approccio e delle fonti informative dipende spesso dalle mansioni considerate.

Intervento Psicologico: identificazione delle implicazioni delle diverse impostazioni per determinare il metodo migliore o la combinazione di metodi più adatti in una specifica situazione. Una volta misurata la prestazione, si fornirà al dipendente un feedback in modo da stimolare il suo miglioramento. Si tratta di stabilire dei piani d’azione in base alle carenze rilevate: capacità, motivazione o entrambe.